mercoledì 10 ottobre 2012

Coraggio



Ho saputo da un collega dei piccoli drammi  che colpiscono l’ operosa comunita' venezuelana qui a Muscat. Molte ragazze tra i nostri conoscenti hanno recentemente pianto, lacrime di paura, sconforto, disperazione. Famiglie o persone costrette a stare lontane dal proprio Paese o a vivere come eterni rifugiati, perche' inserite surrealmente in 'liste nere'. Perche' hanno perso tutto, e qualora rientrassero nel loro Paese verrebbero incarcerati per assurde ragioni. 
E’difficile pensare che  queste situazioni possano coinvolgere i nostri cari, i nostri affetti, i beni, il lavoro di una vita, la nostra casa...immaginare che non possiamo abbracciare le nostre famiglie, gli amici, riprenderci le nostre cose. La nostra vita, e quella delle persone che ci stanno accanto, viene sconvolta.
   Quando cio'succede, tutte le nostre risorse si dispongono in disciplina. Resilienza, saggezza, forza,  leggerezza, pazienza... devono necessariamente combinarsi, e spesso sanno farlo in un modo straordinario, come energie che non credevamo di avere, e che invece ci sono.
  Non possiamo che stimare coloro che con coraggio, a  profilo basso e in silenzio, malgrado le avversita’,  guardano diritto davanti a loro stessi, anche solo la strada.

3 commenti:

  1. Coraggio, si, a loro e a tutti noi.

    Faccio un passo indietro nel tempo, e mi riferisco al tuo post del 18 maggio 2011

    http://khalijmuscat.blogspot.com/2011/05/alla-ricerca-dellargonauta.html

    Mi rivolgo a te "pubblicamente, proprio come avevi fatto tu" dicendoti che e' stato un grande sbaglio sperare in qualsiasi altro esito diverso da quello che doveva succedere all'epoca. E' capolinea.

    Sei una persona straordinaria, e ti auguro tanto successo, pace e serenita'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamer, e'a te che va tutta la stima, sei tu quella persona straordinaria che il Signore mi ha fatto incontrare.

      Le leggi della convivenza mi obbligano ora ad incassare sportivamente la tua decisione senza rancore, almeno da parte mia. Prego per te, sempre.

      Elimina